no image
Menù di navigazione Home > News > Sei stanco di Windows? Passa a Linux


noimage
set
14
2011
Sei stanco di Windows? Passa a Linux
Niente virus, più sicurezza, da oggi cambiare si può!
Fai click per ingrandire l'immagine

Se i computer del tuo ufficio sono diventati lenti e sei costretto periodicamente ad intervenire per bloccare virus, adware a agenti patogeni di vario genere, probabilmente nel tuo ufficio stai usando ancora Microsoft Windows come Sistema Operativo di base.
Windows secondo le statistiche è il Sistema Operativo più utilizzato al mondo, ma allo stesso tempo è anche il più infetto e vulnerabile al mondo. Viene quasi sempre venduto in combinazione con un computer nuovo e spesso l'acquirente non sa nemmeno quale sia la differenza tra i vari Sistemi Operativi, o peggio, è convinto che Windows sia l'unica scelta possibile.
Negli ultimi anni, i tecnici informatici hanno sperimentato quanto sia difficile tenere puliti i personal computer dei loro clienti che usano normalmente Windows come Sistema Operativo di base. Intrusioni, agenti malevoli, blocchi e rallentamenti, sono i problemi più frequenti. Questo accade anche con i sistemi più moderni come Vista e Seven, quindi non solo con XP (quest'ultimo in molti casi si è mostrato perfino più sicuro se ben configurato). Molto probabilmente è Windows stesso che negli anni ha indirizzato gli utenti verso un modo di usare il PC costantemente esposto agli attacchi, per cui la vulnerabilità è stretta conseguenza di molte "libertà" che l'utente, a volte in modo inconsapevole, concede a se stesso e al suo PC durante l'uso quotidiano.

Cambiare si può. In molti pensano che non esiste una valida alternativa a Windows, ma il successo dei sistemi Mac della Apple ha dimostrato il contrario: macchine robuste, affidabili e sicure. Eppure Apple basa i suoi sistemi su un "motore" (UNIX) che ancora oggi viene condiviso anche da Linux. Apple negli anni ha scelto una strada commerciale, mentre Linux, in tutte le sue varianti, ha scelto una strada dedita completamente al sociale (salvo rari casi) che oggi viene comunemente definita Open Source.

Open Source . Tradotto significa: Sorgente Aperto. E' un concetto tecnico che per la verità ci interessa poco, ma che in sostanza vuol dire che chiunque può entrare nel codice del Sistema Operativo, impararlo e all'occasione personalizzarlo, allo scopo di renderlo fruibile anche agli altri. Negli anni, così facendo, sono nati nuovi Sistemi Operativi, solidi, robusti e affidabili allo stesso modo di Apple che nessuno dovrà sborsare mai un euro per utilizzarli, a meno che non voglia farlo sotto forma di donazione spontanea. La frontiera dell'Open Source ha ormai invaso sia il comparto pubblico che quello il privato. La pubblica amministrazione ha già scelto di munirsi esclusivamente di Sistemi Operativi Linux, soprattutto all'estero, traendo notevoli benefici: oltre all'assenza di virus e agenti patogeni di vario genere, Linux a differenza di Windows ed Apple non costa nulla, per cui il risparmio anche in termini economici è assicurato.

Lasciatevi aiutare da chi conosce bene i sistemi operativi Open Source. Affidatevi ad uno specialista. Spiegate le vostre esigenze. Quali software e quali hardware vengono utilizzati nel vostro ufficio. Dopo un semplice screening, l'esperto potrà garantirvi o meno un passaggio completo a Linux. In genere questo tipo di consulenza non costa nulla. Esistono aziende che hanno servizi dedicati al cambio di Sistema Operativo.
Se ad esempio nel vostro ufficio, si utilizzano i programmi tipici della suite Office: Elaboratore di testi, Foglio di Calcolo, Database, Presentazioni, Internet, Posta elettronica, Skype e Social Network, molto probabilmente non avreste alcuna difficoltà a passare a Linux, ma è sempre meglio chiedere ad un esperto.

Meglio provarlo prima. Alcune “distribuzioni” (così si definiscono i vasi sistemi Linux) permettono a chiunque di provare il Sistema Operativo prima di installarlo, oppure, di installarlo in una seconda partizione del vostro PC, cioè in pratica il vostro Computer viene diviso in due parti, una parte con il tradizionale sistema Windows, un'altra parte con il nuovo sistema Linux, sarà l'utente a scegliere all'avvio quale sistema far partire. Poi una volta presa una decisione, potete tenervi l'uno, l'altro o volendo... li potete tenere entrambi.

In conclusione. Anche se molti non lo sanno, Linux è già installato in molti dispositivi presenti sul mercato, come i telefoni cellulari e i Pad: Android, infatti, è un progetto Open Source basato su Linux. Provare non ha mai fatto male a nessuno. Vi consigliamo di seguito una lista di sistemi operativi basati su Linux:

Tags: Ubuntu, Linux,


noimage





2003-2017 ®CreaSoftware - Via della libertà, 1176 - Villaricca (Na) ITALY - private

Valid XHTML 1.0 Transitional    CSS Valido!
pagina generata in 0,99 sec.